+ Quanto dura la visita in grotta e quale è la temperatura interna?

La visita dura circa un'ora; la temperatura interna è di circa 10 °C e resta costante tutto l’anno

+ Bisogna prenotare la visita in grotta?

La prenotazione è richiesta solo per gruppi di almeno 20 persone,altrimenti è sufficiente recarsi in biglietteria entro gli orari di apertura riportati sul sito e, in base all’ora di arrivo,il turista verrà inserito in un gruppo per la visita guidata.

+ Il percorso turistico è difficile? E’ adatto a bambini piccoli?

Il percorso è lungo circa 700 m (all'andata e al ritorno); il camminamento è realizzato o in cemento o con grate di acciaio ed è agevole. La parte più impegnativa è rappresentata da una scalinata di circa ottanta gradini situata a metà  percorso ma che viene comunque salita a passo lento e facendo diverse soste. Per qualsiasi necessità o problema è possibile rivolgersi alla guida e decidere di fermarsi per aspettare il primo gruppo in uscita. Si sconsiglia l’uso del passeggino all’interno proprio a causa della scalinata.

+ E’ sempre presente un bus navetta che conduce alla grotta?

Il bus navetta è presente solo nelle giornate di maggiore affluenza. Nel resto dell’anno è possibile salire con i mezzi propri fino all’ingresso. Il servizio navetta è sempre compreso nel prezzo e non ci sono costi aggiuntivi al biglietto di ingresso.

I cani sono ammessi in grotta?

I cani possono entrare in grotta (senza sovrapprezzo sul biglietto); quando è attivo il servizio navetta sul bus non sono ammessi animali per cui, in accordo con il personale, si arriva all'ingresso della grotta con il proprio mezzo. Il turista in ogni caso entrerà con un gruppo con visita guidata.

+ La grotta è aperta tutto l’anno?

La grotta è aperta tutto l’anno eccezion fatta per il giorno di Natale e la mattina di Capodanno. Durante i  mesi invernali e primaverili potrebbero capitare alcune rare giornate in cui la portata del fiume che attraversa la grotta è molto elevata e supera le passerelle per cui non è possibile entrare, quindi è consigliato chiamare la biglietteria per assicurarsi sul regolare svolgimento delle visite.

+ La visita è guidata?

La visita in grotta è sempre guidata a prescindere dal numero di visitatori.

+ Perché la biglietteria non è vicino all’ingresso della grotta?

La biglietteria non è situata vicino la grotta perché nelle immediate vicinanze dell’ingresso del percorso turistico non c'è spazio sufficiente per creare un punto di accoglienza attrezzato.  Per questa ragione si è optato per una posizione leggermente più lontana ma in una zona pianeggiante e dotata di tutte le comodità che devono essere garantite al visitatore.

+ A seguito dei terremoti che hanno colpito l’Abruzzo ed il territorio Aquilano le grotte hanno riportato danni?

A seguito dei più recenti terremoti le Grotte di Stiffe non hanno riportato danni all’interno; nei mesi successivi al sisma del 6 Aprile 2009 si è resa necessaria la chiusura per la messa in sicurezza di una parete esterna alla Grotta. Ricordiamo che le grotte hanno più di 600000 anni di età per cui nel corso dei secoli si sono confrontate con terremoti di intensità simili a quelli che hanno colpito il nostro territorio ed anche maggiori.

+ La guida è solo in italiano?

Normalmente la spiegazione viene offerta in italiano; qualora risulti necessario disporre di una guida in lingua straniera è possibile chiamare in biglietteria qualche giorno prima della visita in modo da prenotare una guida dedicata in lingua. 

+ Se piove è possibile visitare ugualmente la grotta?

In caso di leggere piogge, specialmente nel periodo estivo, non si presentano problemi per la visita in grotta. Nel periodo Invernale e primaverile, a seguito di forti e ripetute piogge, è consigliabile informarsi sulla praticabilità della grotta chiamando in biglietteria.

+ Perché non è possibile fare foto in grotta?

Le foto in grotta non sono consentite (sia con l’uso del flash che senza) in quanto si produrrebbero inevitabilmente ritardi che potrebbero compromettere la buona riuscita della visita. Consapevoli del fatto che una bellezza naturalistica come la Grotta di Stiffe è sicuramente una tra le mete più apprezzate dai fotografi professionisti e non, vengono organizzate durante l’anno delle giornate di ‘’luce in grotta’’. In queste giornate (normalmente i fine settimana di novembre e febbraio) è possibile oltre che visitare la grotta anche rimanere all’interno con l’attrezzatura fotografica per dedicarsi completamente alla fotografia. Per info sui giorni di ‘’luce in grotta’’ consultare il sito internet o chiamare in biglietteria.

+ Perché nella biglietteria ci sono diversi riferimenti al paese di Livigno?

A seguito del sisma del 6 Aprile 2009 l’originaria biglietteria delle Grotte di Stiffe si è irrimediabilmente danneggiata. La comunità di Livigno mossa da encomiabile spirito di solidarietà ed amicizia ha donato (al Comune di San Demetrio) la nuova struttura della biglietteria e del negozio souvenir ed è per questo che, come ringraziamento e segno di amicizia, sono esposti nei nostri locali dei riferimenti alla cittadina lombarda.

Vai all'inizio